Qual è l’effetto dell’acetone sulla pelle?

L’acetone chimico può essere trovato in molti luoghi, in quanto è prodotto naturalmente dal corpo umano e per uso industriale, quindi ci sono molte opportunità per venire a contatto con la pelle di una persona. Piccole quantità di acetone in genere non causano alcun danno, anche se alcune sostanze chimiche possono assorbire attraverso la pelle e entrare nel flusso sanguigno. A concentrazioni più elevate, l’acetone sulla pelle può causare secchezza, arrossamento e irritazione, e se il contatto continua a lungo termine, si può sviluppare la dermatite. Ci può essere anche un rischio per altri tessuti nel corpo se uno è esposto ad alti livelli di acetone, soprattutto quando viene fatto ripetutamente.

La breve o minima esposizione all’acetone sulla pelle in genere non provoca effetti negativi e non deve essere motivo di preoccupazione. Il corpo umano produce naturalmente alcuni acetone come sottoprodotto della rottura del grasso. È anche prodotto in natura da piante e da certe altre fonti, come gli incendi forestali, e molti prodotti e aree dell’ambiente lo contengono a causa del suo utilizzo come chimica industriale.

La quantità di acetone nel corpo può variare, con certe persone come le donne in gravidanza o coloro che esercitano la produzione più del solito. La maggior parte degli acetone può normalmente essere metabolizzata e suddivisa all’interno del corpo, mentre il resto viene respirato o eliminato durante la minzione. Pertanto, una piccola quantità sulla pelle, anche se assorbita, non provocherà solitamente problemi di salute.

Tuttavia, grandi quantità di acetone applicate direttamente alla pelle possono causare problemi. Coloro che lavorano con la sostanza chimica e vengono in contatto diretto con essa nella sua forma pura, possono trovare che rende la loro pelle molto secca, in quanto rimuoverà i grassi dal tessuto. Possono anche scoprire che le aree esposte diventano rosse o pruriginose. Se l’esposizione continua, la dermatite può eventualmente svilupparsi dall’irritazione cronica.

Poiché l’acetone sulla pelle può essere assorbito nel flusso sanguigno e portato al resto del corpo, può causare altri problemi di salute quando l’esposizione è significativa o si verifica frequentemente. L’acetone può avere effetti sul sistema nervoso centrale e l’eccessiva esposizione può causare sintomi come vertigini o sonnolenza. Può causare mal di testa e nausea. Anche se le probabilità di assorbire concentrazioni estremamente grandi da acetone sulla pelle sono estremamente improbabili, va osservato che un’esposizione significativa ha causato comas e anche la morte.