Qual è la placenta?

La placenta è un organo che si sviluppa durante la gravidanza in molti animali, inclusi gli esseri umani. È tipicamente nato dopo la prole, e viene talvolta chiamata anche una nascita. La funzione dell’organo è quella di collegare il corpo della madre al feto, consentendo un’interfaccia relativamente sicura tra i due corpi. Negli esseri umani, di solito è a forma di disco, raggiungendo circa 22 cm di lunghezza e leggermente meno di un pollice di spessore e pesando circa 1 libbra (453 grammi). In altri animali, la dimensione e la forma esatta dell’organo possono variare, ma la funzione è molto simile.

Una delle funzioni più importanti di questo organo temporaneo è passare nutrienti e ossigeno al feto. È anche responsabile per sbarazzarsi di rifiuti prodotti dal feto. Si connette al feto attraverso il cordone ombelicale e alla madre attraverso la parete uterina, dove è saldamente ancorata. Nutrienti, spreco e gas vengono scambiati attraverso l’organo, ma il sangue non viene mai trasferito attraverso di esso.

Questo organo è particolarmente importante in alcuni casi perché impedisce i disturbi che interessano la madre di influenzare il feto. Il sangue non viene mai scambiato, e quindi il feto ha aggiunto protezione da alcuni problemi che vengono trasferiti tramite lo scambio di fluidi. Alcuni virus, così come le tossine dal fumo o dall’alcool, possono attraversare la barriera, e quindi è ancora importante per le madri di astenersi da attività pericolose e di cercare aiuto quando ammalato.

Oltre a collegare la madre e il feto, una placenta umana serve diverse altre funzioni. Produce ormoni, inclusi estrogeni, progesterone e gonadotropina corionica umana beta. Le sostanze chimiche secrete dall’organo possono anche aiutare a impedire al corpo della madre di attaccare il feto e la placenta come se fosse un invasore.

Purtroppo, questo importante organo è anche una fonte di diversi problemi di gravidanza. Alcuni disturbi sono causati dal posizionamento del parto e possono provocare sanguinamenti. Altri sono il risultato di un distacco prematura dell’organo, che può anche causare sanguinamento. I problemi possono anche essere causati da un’infezione del parto. Questi problemi sono tutti molto gravi e ogni dolore, sanguinamento o altri sintomi insoliti dovrebbero essere indagati tempestivamente per evitare danni al feto o alla madre.

La placenta è fonte di molti riti e tradizioni nelle culture umane. Alcune società seppelliscono la placenta, e altri lo mangiano, ma ci sono molti altri modi per ritirare l’organo. Molti animali sono noti per mangiare la nascita, che si pensa di contenere nutrienti preziosi per la madre. La medicina occidentale ha tradizionalmente raccomandato l’incenerimento della placenta dopo la nascita, ma alcune persone scelgono di interagire con la placenta piuttosto che disporre, spesso scegliendo di mangiare o di donarlo per la ricerca scientifica.