Qual è la differenza tra tachicardia e bradicardia?

La tachicardia e la bradicardia sono entrambi i cambiamenti nel battito cardiaco normale. Bradycardia è il termine usato per descrivere un battito cardiaco anormalmente lento, mentre la tachicardia viene usata per indicare il verificarsi di un battito cardiaco anormalmente rapido. Ognuna di queste due condizioni ha diversi sintomi, cause e trattamenti.

Sebbene la tachicardia e la bradicardia alterino il battito cardiaco, ciascuno lo influenza in modo diverso. Quando la frequenza cardiaca di riposo o di sonno di una persona aumenta al di sopra della gamma normale di 60-100 battiti al minuto, la persona soffre di tachicardia. Con la tachicardia, una o entrambe le camere del cuore battono più velocemente dell’altro. Bradycardia si verifica quando una o entrambe le camere sono più battute di 60 battiti al minuto.

I sintomi di ogni condizione fanno un’altra differenza tra i due. Oltre ai cambiamenti nelle frequenze cardiache, altri sintomi si verificano come conseguenza di frequenze cardiache alterate. La tachicardia può causare dolori al torace, vertigini e svenimenti. I sintomi della bradicardia includono la mancanza di respiro, la caduta della pressione sanguigna e l’affaticamento estremo. In casi rari, un paziente con una di queste condizioni non può avere alcun sintomo diverso dalla variazione della frequenza cardiaca.

Le cause di queste condizioni sono anche diverse. La tachicardia può essere causata da anomalie congenite, malattie cardiache e alcuni tipi di malattie polmonari. Può anche essere causato da abuso di sostanze e una reazione a alcuni farmaci. Le cause della bradicardia includono gli squilibri dell’elettrolito, l’ipotiroidismo e gli effetti collaterali di farmaco a pressione sanguigna. Malattie coronarie che causano danni al sistema elettrico del cuore possono anche portare alla bradicardia.

I trattamenti per la tachicardia e la bradicardia sono dipendenti dai sintomi e dalle cause. Per la tachicardia, i trattamenti comuni includono farmaci antiaritmici che rallentano il battito cardiaco e la cardioversione, che utilizza impulsi elettrici per ripristinare il ritmo del cuore. I trattamenti per la bradicardia includono un impianto di pacemaker e trattamento delle condizioni sottostanti causando una frequenza cardiaca lenta. In molti casi, se i sintomi sono minimi o non esistono, il trattamento può essere ritardato fino a quando non si ottiene una diagnosi corretta.

La tachicardia e la bradicardia sono due diverse condizioni, ma entrambe colpiscono il cuore. Una frequenza cardiaca rapida provoca il lavoro del cuore troppo duro e causa il flusso di sangue troppo rapidamente attraverso il corpo. Le frequenze cardiache rallentate riducono la quantità di sangue e ossigeno agli organi vitali. Con il flusso sanguigno influenzato, danni a organi vitali e il cervello può verificarsi. Se i sintomi si verificano, è importante cercare un trattamento medico per evitare danni potenziali.