Qual è il trattamento per l’epatosplenomegalia?

Le opzioni di trattamento dell’epatopplenomegalia dipendono principalmente dal motivo sottostante dell’allargamento del fegato e della milza. Per determinare un corso di azione appropriato, un medico può richiedere una serie di test, tra cui studi di imaging medico, esami del sangue e campioni di urina per scoprire cosa sta causando l’allargamento. Queste informazioni possono dettare se i trattamenti come farmaci, chirurgia e altre opzioni sarebbero più efficaci. Poiché nella maggior parte dei casi l’epatosplenomegalia è un sintomo, non un reclamo primario, trattando la causa principale che può risolvere il problema.

Una causa potenziale dell’allargamento del fegato e della milza è l’infezione con batteri, virus e altri organismi. Questo può essere comune con persone che hanno condizioni come la mononucleosi e l’epatite. Il trattamento dell’infezione può permettere che il gonfiore si risolva in quanto il corpo del paziente torna al normale. Possono essere necessari farmaci con il resto, il supporto fluido e altre misure per promuovere la salute immune.

Altri motivi per sviluppare epatosplenomegalia possono essere più complessi e più difficili da trattare. Pazienti con insufficienza cardiaca congestizia possono verificarsi l’allargamento poiché i loro organi iniziano a fallire, il che indica che il loro insufficienza cardiaca non è più adeguatamente controllato. Possono essere necessari trattamenti aggressivi. Un’altra causa può essere un tumore, nel qual caso il paziente può avere bisogno di chirurgia, chemioterapia o radiazioni per affrontare la crescita e alleviare lo stress sul fegato e sulla milza.

Alcuni casi di epatosplenomegalia sono correlati a disturbi genetici. Questi pazienti possono avere allargamento anche prima della loro nascita, oppure possono svilupparsi dopo la nascita. In queste situazioni, le opzioni di trattamento possono variare da una cura sostitutiva per un paziente con una carenza di enzima incurabile o altro problema a farmaci destinati ad aiutare la funzione del fegato e della milza del paziente. Lavorare con un esperto nella condizione genetica specifica in questione può aiutare i pazienti ad accedere al miglior trattamento possibile, compresi i trattamenti potenzialmente sperimentali aperti solo ai partecipanti alle sperimentazioni cliniche.

Quando l’allargamento del fegato e della milza è inizialmente identificato, i pazienti devono essere consapevoli del fatto che potrebbero essere necessari test estesi per scoprire il motivo per cui si verifica. Queste informazioni sono importanti perché potrebbero dettare il miglior percorso di trattamento per il caso specifico. I pazienti dovrebbero inoltre assicurarsi che i loro fornitori medici avessero una storia clinica completa, in quanto potrebbero contenere dati importanti e rilevanti. Ad esempio, una storia di malattie genetiche in famiglia sarebbe importante sapere, anche se un paziente crede che il gene non sia stato trasmesso.