Qual è il condile mediale?

Il condile mediale è una protrusione dell’osso che è una caratteristica sia dell’osso femorale nella coscia che dell’osso della tibia nella gamba inferiore. Viene chiamato mediale perché in entrambi i casi si trova lungo l’interno della gamba, verso la linea mediana del corpo. Palpabile come un urto arrotondato all’interno del ginocchio nel caso del condile femorale mediale e appena sotto l’interno del ginocchio nel caso del condile tibiale mediale, il condilo mediale è in entrambi i casi un sito di attaccamento per più importanti Muscoli e legamenti. Questi includono il legamento collaterale mediale (MCL), il muscolo semimembranoso del gruppo del martinetto sulla coscia posteriore e il muscolo gastrocnemico del vitello.

Mentre entrambe le ossa presentano un condile medio e laterale, con il condile laterale dall’altro lato del ginocchio, il condile mediale è la maggiore importanza perché più peso viene trasferito attraverso l’aspetto interno del ginocchio. I condilomi femorali accoppiati si trovano ad entrambi i lati della patella o del ginocchio. Sono la coppia di eminenze arrotondate che formano l’estremità distale o inferiore del femore, la più grande delle ossa umane.

Molti legamenti estrinseci al giunto del ginocchio si legano ai condili mediali e laterali, collegando il femore alla tibia e alla fibula, rispettivamente – in particolare i legamenti collaterali accoppiati. Sul lato del condile mediale è il MCL, che corre verticalmente all’interno della ginocchiera, e sul lato del condile laterale è il legamento laterale collaterale (LCL), che corre verticalmente all’esterno del coltello. Anche i condili femorali sono i due capi del gastrocnemius, il grande muscolo visibile nel vitello, con la testa mediale proveniente dal condile mediale e dalla testa laterale derivata dal condile laterale.

Subito sotto il condile femorale mediale e separato solo dal menisco mediale, il disco che sovrappone queste ossa contro un altro al ginocchio è il condile tibiale mediale. Situata all’estremità prossimale o superiore della tibia, rispecchia il condile femorale mediale in superficie e costituisce un sito di assorbimento del peso nell’aspetto interno del giunto al ginocchio. È qui che si attacca l’estremità inferiore del MCL, collegando le due ossa lungo le loro superfici mediali.

Anche attaccando al condile tibiale mediale è il tendine del muscolo semimembranoso, il muscolo più interno del gruppo del martinetto sulla coscia posteriore interna. Questo muscolo contribuisce alla flessione o al curling del ginocchio tirando verso l’alto l’osso della tibia e provocando così il giunto a cerniera. Dall’altro lato del ginocchio, la parte laterale dei muscoli del martinetto – i bicipiti femorali – attraversa il giunto e si attacca al condile laterale tibiale, come la testa laterale del gastrocnimo si connette al condile femorale laterale sopra.