Qual è l’ile distale?

L’ileum è una sezione specifica del sistema digestivo, che è una parte dell’intestino tenue. Il distale è un termine anatomico che descrive il posizionamento di una parte del corpo rispetto a un punto centrale. L’ileo distale è in realtà la porzione terminale dell’intestino tenue, prima che si trasferisca nel grande intestino. Questa particolare zona del tratto gastrointestinale assorbe le sostanze nutritive e la bile dal processo di rottura degli alimenti.

Il sistema gastrointestinale di ogni persona è separato in segmenti diversi, a seconda della loro funzione. Il piccolo intestino, di cui è parte l’ile distale, segue dopo il segmento dello stomaco. Nello stomaco, il cibo viene mescolato con l’acido prima di essere spostato nella prima parte del piccolo intestino. Con tre parti principali ad esso, l’intestino tenue è costituito dal duodeno, dal jejunum e dal ileo, in quell’ordine.

Bile e enzimi digestivi vengono liberati dal fegato, dalla cistifellea e dal pancreas nel duodeno per distruggere ulteriormente il cibo. Gli enzimi tagliano proteine ​​e sostanze carboidrati, e la bile si attacca ai grassi, in modo che altri enzimi specializzati possano rompere. Dopo il duodeno, il cibo si muove nel jejunum e poi nell’iio. La maggior parte dei grassi viene assorbita prima che arrivi all’illoma, ma nel momento in cui il cibo arriva all’illoma distale, la maggior parte degli altri nutrienti sono assorbiti. Inoltre, l’ileo raccoglie i sali biliari nella miscela e lo invia alla loro origine nel fegato in modo che il fegato possa ricorrere nuovamente al materiale.

Come la fine dell’intestino tenue più lontano dal centro del corpo, la parte distale di ileum diventa l’inizio del grande intestino. Dal momento che il cibo ingerito arriva a questo punto, oltre l’ileum distale, tutto ciò che resta è la componente fibrosa del cibo e del liquido. Il grande intestino quindi assorbe acqua e sali in eccesso da questa sostanza e trasforma il resto in rifiuti.

Le porzioni individuali del sistema digestivo svolgono diversi lavori e quindi hanno sviluppato specificamente linee cellulari. L’ileo è fiancheggiato da cellule che formano molte piccole pieghe nell’interno del tratto digestivo. Ognuna di queste piccole pieghe contiene una rete di piccoli vasi sanguigni vicini alla superficie. Quando i nutrienti oi sali biliari entrano in contatto con le pieghe, si muovono attraverso le cellule e nei vasi sanguigni, che li portano in altre parti del corpo.