Qual è il vasa vasorum?

Parte del sistema cardiovascolare, il vasa vasorum è una rete di piccoli vasi sanguigni che aiutano ad alimentare più vaso con sangue. Questa frase significa letteralmente “navi dei vasi” in latino, descrivendo la loro funzione di fornire sangue e ossigeno alle arterie e alle vene che forniscono sangue e ossigeno al resto del corpo. I vasi sanguigni più grandi del corpo, come l’aorta, dipendono da questa rete di supporto per mantenere una funzione sana. Sia il sangue ossigenato che deossigenato vengono trasportati da e da grandi vasi da questi piccoli vasi sanguigni.

Il vasa vasorum è necessario per fornire grandi arterie e vene a causa della loro dimensione. Al fine di ricevere efficacemente l’ossigeno dal flusso sanguigno, le cellule devono essere molto vicine a un vaso sanguigno o capillare in modo che l’ossigeno possa passare in ogni singola cellula. La maggior parte dei vasi sanguigni e delle vene assorbono l’ossigeno dal sangue che scorre dentro di loro. Tuttavia, poiché le grandi vene e le arterie sono necessariamente così spesso, i loro strati di cellule esterne e medi non possono essere nutrito adeguatamente senza questa rete aggiuntiva di vasi sanguigni per sostenerli fornendo sangue ossigenato e portando via il sangue deossigenato.

Esistono tre tipi principali di vasalum, classificati da dove nascono e da dove conducono. Il vasa vasorum internae provengono dall’interno dell’arteria principale o dalla vena e passano nelle pareti del vaso. Vasa vasorum externae provengono dai rami delle arterie principali, quindi tornano all’arteria principale o alla vena per nutrire le cellule più lontano dall’interno dell’imbarcazione. La vasa vasorae venosa ha origine nell’arteria principale, quindi si versa nella vena concomitante dell’arteria o nella vena “partner”. La struttura e la funzione esatta di questi vasi sanguigni variano a seconda di quale di questi tipi è e dove si trova.

La funzione del vasa vasorum nel sostenere l’aorta è stata oggetto di un grande studio. In alcuni settori, l’aorta umana non ha vasa vasorum e in queste zone le pareti dell’arte sono molto più sottili, rendendo più probabile l’eventuale presenza di tali siti. Al contrario, i cani e alcuni altri mammiferi hanno questi vasi in queste aree dell’arto, permettendo alle pareti dei vasi di essere più spesse e meno suscettibili a qualsiasi teorismo. Questa complessa rete di vasi si trova più comunemente nelle arterie che nelle vene, probabilmente perché le pareti arteriose tendono ad essere più spesse e più muscolose delle pareti delle più grandi vene.