Qual è il canale cistico?

Il condotto cistico è un piccolo canale tra la cistifellea e il canale biliare comune. La sua funzione primaria è quella di trasmettere la bile tra la cistifellea e altri condotti essenziali per la digestione. È tipicamente situato accanto all’arteria cistica, che fornisce sangue ossigenato sia al canale cistico che alla cistifellea.

Il sistema digestivo interrompe il cibo con l’aiuto della bile. Il canale cistico svolge un ruolo importante in questo processo, trasferendo la bile da e verso la vescica cistifera e i condotti biliari epatici e comuni. Ciò consente il flusso libero del liquido vitale, che aiuta a trasformare i lipidi nell’intestino tenue.

Oltre alla sua forma sottile, in vaso, il condotto cistico ha anche una valvola a spirale. La valvola a spirale è un sistema di pieghe intricate che si innalzano e cadono con il passaggio della bile. Anche se c’è un mistero che circonda la funzione precisa della valvola a spirale, si crede che il trasporto della bile e la regolazione della dimensione della cistifellea siano le principali responsabilità di queste piegate pieghe.

Durante una colecistectomia, comunemente indicata come rimozione della cistifellea, la cordonatura del condotto cistico consente di eliminare la cistifellea. Sia l’arteria cistica che il condotto sono dotati di piccole clip in titanio prima di eseguire un’incisione tra le clip. La colecisti è quindi più facilmente separata dal fegato e estratta.

Quando le funzioni bile funzionano anormalmente e non sono in grado di abbattere alcuni grassi, come il colesterolo, si potrebbero sviluppare calcoli biliari. Ci sono una varietà di posizioni nel sistema digestivo dove si possono formare pietre galliche, ma uno dei più comuni è nel canale cistico. Se i calcoli biliari bloccano questo condotto, di solito un risultato intermedio o estremo di crampi provoca l’addome superiore.

Ci sono molte altre condizioni che possono svilupparsi a causa di un blocco del canale cistico. La sindrome di Mirizzi, ad esempio, si verifica quando una pietra di gallico ostruisce questo condotto e diventa impattata. Ciò porta ad un gonfiore della cistifellea e, raramente, può provocare la pietra di gola che si consuma nel canale epatico.

I tumori ambulatori sono anche legati al canale cistico. Questi tumori si formano nella regione del sistema digestivo noto come l’ampolla di Vater, situata all’unione del canale pancreatico e del canale biliare comune. I tumori ambulatori ostacolano il funzionamento sano del dotto biliare e spesso impediscono questo condotto, impedendogli di trasportare la bile verso e dalla vescica cistifellea.